Regione Veneto

Chiesa di Santa Margherita di Presciane

Indirizzo: Via Presciane, 13, 45020 Presciane RO, Italia

La chiesa sorge a Presciane, frazione di San Bellino, dove al suo interno viene celebrato il culto della santa; una chiesa decorata e restaurata con merito. Il 1° marzo del 1078 venne edificata a Presciane una Cappella sotto l’invocazione di Santa Margherita. Furono fissati anche i confini del territorio, ma fu così grande lo sconvolgimento causato in seguito dagli eventi alluvionali, che diventerà impossibile riconoscerli. Nel 1371 l’edificio sacro fu al centro di una contesa fra l’Abate della Vangadizza e il Comune di Ferrara. Il giudice Lanfranco proclamò che la Chiesa di S. Margherita, costruita sopra l’argine che porta a Manezio (compreso S. Bellino) doveva essere sotto la giurisdizione di Ferrara. Nel 1438 la chiesa fu allagata e rovinata dalla rotta del fiume. Bisognerà aspettare il 1462 con Prisciano Prisciani, fattore di Borso d’Este e successivamente del Duca Ercole I, la ricostruzione dell’edificio. Queste furono le basi per l’erezione della Parrocchia e ottenendone lo juspatronato. Nel 1740 il Doge di Venezia affidò alla chiesa di San Bellino il diritto di matricità sulla chiesa di Presciane. Durante una visita del 1604, mons. Peroto diede una descrizione dettagliata di tutto il complesso che, iniziato dal capostipite Prisciano Prisciani, fu successivamente “protetto” dalla famiglia Estense Tassoni Prisciani, da diversi personaggi nobili, fine al 1899 quando passò al Conte Ludovico Nani Mocenigo. Tutti questi “protettori” abitavano nell’attuale Villa Nani Mocenigo ora Bertetti. Un imponente restauro avvenne nel 1636. Oggi la chiesa si presenta con un'unica navata, con quattro altari ai lati, più l’altare maggiore dell’abside, interamente affrescato e ornato di fregi e pitture.