Misure per il contenimento dell'inquinamento atmosferico - dal 1 ottobre al 30 aprile

Pubblicato il 21 ottobre 2022 • Ambiente

Con Deliberazione di Giunta Regionale n. 836 del 06/06/2017 è stato approvato il “Nuovo Accordo di programma per l'adozione coordinata e congiunta di misure di risanamento per il miglioramento della qualità dell'aria nel Bacino Padano”, sottoscritto da Veneto, Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte e Ministero dell'Ambiente.

L'accordo individua una serie di interventi comuni da attuare in concorso con quelli già previsti dal Piano Regionale di Tutela e Risanamento dell’atmosfera, nel quadro di un'azione coordinata e congiunta, nei settori maggiormente responsabili delle emissioni di PM10: traffico, combustioni all’aperto, riscaldamento civile, agricoltura.

La Deliberazione della Giunta Regionale n. 1500 del 16 ottobre 2018 demanda ai Comuni l’attuazione delle misure per il miglioramento della qualità dell’aria, ai sensi degli artt. 5 e 7 della Normativa di Piano, sotto il coordinamento dei TTZ.

L'accordo prevede che le misure per il miglioramento della qualità dell’aria, comprese quelle temporanee ed omogenee, si attivino in funzione del livello di allerta per il PM10 raggiunto, modulato su tre livelli a decorrere dal 1° ottobre 2022 fino al 30 aprile 2023, dal lunedì alla domenica nell’intero territorio comunale:

  • nessuna allerta - verde,
  • allerta 1 - arancio
  • allerta 2 - rosso

Per poter verificare ogni giorno il livello di allerta del PM10 così da poter attuare le misure corrette, collegarsi al seguente link: https://www.arpa.veneto.it/inquinanti/bollettino_allerta_PM10.php

Di seguito in allegato anche l'ordinanza completa.

ordinanza_n_30
Allegato formato pdf
Scarica